Rolling in the deep

The scars of your love remind me of us
I keep thinking that we almost had it all
The scars of your love they leave me breathless
I can’t help feeling

we could have it all
Rolling in the deep
You have my heart inside of your hand
and you played it
and you played it
to the beat…

Ho sempre sottovalutato i testi di Adele a partire dal suo primo singolo, “Someone like you”.
Mentre ho amato le sue cover di pezzi storici, tra cui “Natural Woman”…voce straodinaria…
Bisogna dire che il tubo è pieno di cantati bravissime, di gruppi che fanno cover stravolgendo eroicamente e con stile gli originali!!
E poi mi imbatto nel testo di questa canzone così per caso…mai così vera come in questo periodo…e dico sorprendendomi con estremo entusiasmo che allora non sono così originale! Sono banalissima…e dei miei pensieri hanno fatto anche delle canzoni in cui…chiunque può vederci qualcosa di suo!!!
E quindi stravolgo rolling in the deep…facendola solo mia…

Advertisements

Accade che dei giorni…

…mi alzo al mattino e cerco di capire cosa accade, come mi sento…
Ringrazio il cielo di essere come sono e a volte lo maledico per la stessa ragione!
Penso ai miei problemi, plurimi e variabili, che pesano come un macigno sul petto…penso alle mie sfortune…alla fatica che faccio a dimenticare, a chiudere capitoli della mia vita e all’accettare quello che arriva senza ansia…e poi…
Poi vado a lavoro e lì tutto cambia prospettiva e banalizzo i miei pensieri e le mie paranoie…mi rendo conto che la forza non è di casa…a casa mia…e che è davvero peccato lamentarsi!!!
E trovo la forza in una donna che vuole rimettersi in piedi, in una moglie che dà mille baci al proprio marito come saluto prima di andare a casa e lasciarlo in terapia intensiva, in un uomo che si arrabbia e vorrebbe alzarsi, nell’abbracciare un’amica e nel piangere con lei per il suo dolore…
In questi giorni mi rendo conto che a volte sbaglio ad osservare la mia realtà, sbaglio quando dimentico le cose belle che ho, sbaglio quando non mi accorgo che la tempesta è passata e che fuori e dentro c’è il sole…ed ora è il momento di togliersi dall’ombra…sbaglio quando non vedo i buoni risultati…sbaglio quando non mi compiaccio dei miei successi…
La tempesta è sempre dietro l’angolo, ma bisognerebbe iniziare a danzare nella pioggia…